Condividi il nostro sito

AddThis Social Bookmark Button

Chi è online

 8 visitatori online
Home La Nostra Storia Glia anni dopo la Fondazione
Gli anni dopo la Fondazione PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Venerdì 30 Settembre 2011 15:24

La maestra Moreschi si occupò della Sezione di Tolentino come Presidente dalla sua fondazione nel 1945 al 1970 circa. Ella morì nel 1985. Le succedette la maestra Gina Palmieri e le attività della Sezione proseguirono. C’era qualche variante perché, ad esempio, era gradatamente diminuita la necessità delle scuole serali, ma l’impegno associativo era sempre alto ...

Il maestro Nazzareno Boccanera   Il maestro Nazzareno Boccanera  

All’origine della nostra Sezione:
le maestre Lidia Moreschi e Gina Palmieri.


Nel 1974 accettò di occuparsi della Sezione il maestro Ferdinando Tallei che fu Presidente per un mandato, fino al 1978, ma che continua ancora a sostenere la Sezione con grande spirito di servizio. In quel tempo, dei Corsi di aggiornamento e della preparazione al Concorso Magistrale si occupava il Professore Giuseppe Pagliari. Dal 1978 al febbraio del 1982 fu Presidente Mariella Bernardini, insegnante di scuola materna nella scuola Montessori “Asilo Ricci” di Macerata., prima di insegnare nella Scuola Materna statale “Bezzi” di Tolentino, dopo l’istituzione della Scuola Materna Statale.. Nel 1982 fu eletto Presidente il maestro Nazareno Boccanera che svolse il suo compito fino al 1992, un anno prima del suo ritiro in pensione. Fu irremovibile nel voler lasciare l’incarico anche se tutti lo “pregammo” tanto di rimanere, perché, disse, che era indispensabile avere un Presidente in servizio e che in quel modo avrebbe anche avuto un anno per seguirne i primi passi. Aveva ragione, poi lo potemmo capire: i problemi più scottanti della scuola li capisce meglio e può aiutare i colleghi a risolverli chi, tutti i giorni, lavora nell’aula. Il maestro Nazzareno aveva insegnato da giovane nel Bergamasco e serbava di quel periodo un ricordo e un’impronta indelebile che lo stimolava ad intraprendere iniziative importanti per la scuola. E’ stato durante la sua Presidenza che l’AIMC ha curato il rinnovamento della didattica nella scuola elementare di Tolentino con corsi spesso guidati dalla Dottoressa Anna Maria Foresi di Macerata, poi diventata nel 2000 Consigliere Nazionale. Fu Nazareno a iniziare la tradizione delle gite a carattere culturale-religioso. Ne furono realizzate di interessanti come quella alle foci del Po o quella alle Ville Venete. IL 21 maggio del 1992 fu eletta Presidente della nostra Sezione l’insegnante Giuliana Luconi Cegna. Era molto giovane, ebbe subito l’incarico di organizzare a fine autunno il Congresso Provinciale a Tolentino presso l’Hotel 77. Fu un compito gravosissimo anche se tutti cercammo di aiutarla e nell’agosto seguente Giuliana manifestò la ferma volontà di dimettersi. Intanto era stato avviato un Corso di preparazione al Concorso Magistrale diretto dalla Direttrice Didattica Dottoressa Maritza Amurri Vissani a cui parteciparono molte aspiranti insegnanti. Un’altra iniziativa avviata fu la Festa di Pensionamento dei Soci. Durante la prima edizione ci fu il riconoscimento per coloro che avevano lasciato la scuola negli anni precedenti. La collega Antonietta Sbaraglia cominciò la sua “carriera” di amanuense in caratteri gotici e per tutti ci furono espressioni di ringraziamento, saluto e augurio. L’11 ottobre del 1993 divenne presidente l’insegnante Maria Marucci e il sabato successivo si dovette sgomberare la vecchia sede. Fondamentale, in quel periodo e nei tempi che seguirono, furono il contributo, l’incoraggiamento e il sostegno morale e materiale della Sezione del maestro Ezio Biondi. La nuova Presidente non si arrese subito grazie all’aiuto dei colleghi, fra cui quello fattivo di Giuliana Luconi, che collaborò alla realizzazione del sopracitato Corso da poco iniziato e delle Socie delle origini, prime fra tutte: Vincenza Foresi e Antonietta Sbaraglia. Importante a questo proposito fu anche la partecipazione alla prima Scuola Associativa a Roma dove fu possibile capire il valore dell’Associazione anche a livello nazionale e instaurare una rete di rapporti con altre Sezioni, espressione di varie realtà scolastiche del Paese .

Il maestro Nazzareno Boccanera

la maestra Mariella Bernardini  davanti alla fontana di S. Catervo.

 

Il maestro Nazzareno Boccanera

La prima festa per i pensionati, il 21 maggio 1992.
Giuliana Luconi consegna la pergamena a Emma Tiberi.
A destra si intravede Alda Bandoni.



Il maestro Nazzareno Boccanera

L’anno dopo, l’11 ottobre, il saluto a P. Gabriele e il pensionamento di Nazzareno.
Da sinistra: P. Gabriele Raponi, Ferdinando Tallei, Maria Marucci e Nazzareno Boccanera



Il maestro Nazzareno Boccanera

Il maestro “cantante” Ferdinando Tallei, l’animatore delle gite associative.



Il maestro Nazzareno Boccanera

Un corso di aggiornamento nell’Aula Magna della Scuola “Don Bosco”.
Si festeggiano i 25 anni di sacerdozio del Relatore don Ubaldo Ripa, Assistente
Ecclesiastico dell’A.I.M,C. Regionale. E’ la primavera del 1999.



Il maestro Nazzareno Boccanera

Un Corso di aggiornamento nella Sala S. Agostino, ora ingresso del Museo del Santuario.



Il maestro Nazzareno Boccanera

Una Relatrice che tanto ha sostenuto e sostiene la nostra Sezione:

Ultimo aggiornamento Giovedì 10 Novembre 2011 14:20