Condividi il nostro sito

AddThis Social Bookmark Button

Chi è online

 8 visitatori online
Home La Nostra Storia Il ruolo degli Assistenti
Il Ruolo degli Assistenti nell'A.I.M.C. PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Venerdì 30 Settembre 2011 15:31

In questi sessanta anni il lavoro della Sezione è stato sostenuto dalla presenza incoraggiante degli Assistenti Ecclesiastici. I dati riferiti al periodo della loro presenza nei primi anni sono incerti ....

Don David Gualdesi

Don David Gualdesi, il primo Assistente della nostra Sezione.


Il primo fu Don David Gualdesi. Egli seguì la Sezione dal 1945 al 1975 circa con un intervallo di due anni in cui fu Assistente il Padre Agostiniano Padre Vincenzo Tarulli presente a Tolentino dal 1960 al 1962. Una data documentata è quella del 1966 quando Don Gualdesi, Assistente della Sezione, celebrò le nozze di Nazzareno Boccanera con Domenica Orsini. Dal 1975 circa al 1986 fu Assistente Il Padre Agostiniano Padre Marziano Rondina. L’inizio dell’incarico si desume dalla data del suo arrivo a Tolentino. Ci sono comunque documenti del 1979 che lo citano come Assistente. Padre Marziano portò nell’Associazione la cura e l’attenzione che ancora oggi prodiga in tutte le iniziative che intraprende: la disponibilità verso il prossimo, il dinamismo e la vivacità culturale che lo contraddistinguono. Dopo di lui l’Ordine Agostiniano non ha più fatto mancare un bravo Assistente alla sezione AIMC di Tolentino a testimonianza dell’importanza che dà alla scuola e, in più in generale, alla cultura in ogni suo aspetto . Dal 1986 all’11 ottobre 1993 fu Assistente Ecclesiastico della nostra Sezione Padre Gabriele Raponi. Egli lasciò l’incarico quando venne inviato nel Convento di San Giacomo a Bologna. Quando poteva accompagnava i soci nelle gite. Una volta, ormai non era più Assistente, accolse i gitanti nella sua Parrocchia e i suoi nuovi collaboratori prepararono per i Tolentinati dolci caratteristici: delle squisite e calde, indimenticate, frittelle. Dal 18 dicembre del 1993 al 26 novembre del 1994 svolse l’attività di Assistente Padre Bruno Silvestrini ma, essendo l’esperto in liturgia del Santuario, aveva molti incarichi e chiese di essere sostituito. Il 12 ottobre del 1994 ricevette l’incarico Padre Federico Cruciani, era già anziano e appena ritornato a Tolentino, dopo esserne stato lontano per moltissimi anni. Poco tempo dopo ad un incontro nazionale una maestra che lo conosceva ci disse quanto eravamo fortunati ad averlo come Assistente e così fu. Padre Federico ha seguito l’Associazione fino alla sua morte, il primo ottobre 2003. Ha scritto per i soci e i simpatizzanti della nostra Sezione puntuali e bellissime dispense piene di carità e di fede in Dio e nell’Uomo. I suoi interventi nelle nostre Assemblee ridavano la fiducia e l’entusiasmo di lavorare per un mondo migliore, non facendo mancare ai futuri cittadini rispetto, amore e competenza. Pochi giorni dopo la morte di Padre Federico andammo dal Priore, in quel momento Padre Giovanni Scanavino, diventato dopo poco Vescovo di Orvieto, a chiedere un nuovo Assistente dato che avevamo l’Assemblea di inizio anno, il 23 ottobre. Il Priore in pochissimi giorni affidò la guida spirituale della Sezione a Padre Franco Monteverde, studioso appassionato e traduttore dei testi di Sant’Agostino. Padre Franco mostrò la sua titubanza nell’accettare perché ci disse avevamo sempre avuto grandi Assistenti. Aveva ragione anche se, naturalmente, egli non era da meno… anzi! In questo momento il convento di San Nicola, la città di Tolentino, la scuola e anche la nostra Associazione sono impegnate nelle iniziative per il Settimo Centenario dalla Morte di San Nicola. Per l’occasione stiamo organizzando una gita associativa particolare a Roma per visitare la Mostra: "Immagine e mistero: il sole il libro il giglio". Iconografia di San Nicola da Tolentino nell’arte italiana dal XIV al XX secolo.

 

Padre Vincenzo Tarulli

Padre Vincenzo Tarulli,  in visita ai suoi maestri di Tolentino.



Padre Marziano Rondina

Padre Marziano Rondina  relaziona ad un Corso di aggiornamento nel Salone San Giorgio.



Padre Federico Cruciano

Padre Federico Cruciani, il giorno del suo 50° di Sacerdozio.
A sinistra Padre Bruno Silvestrini.




Ivana Rocchi - Ezio Biondi AIMC Tolentino

Ilvana Rocchi legge la pergamena di augurio e di ringraziamento ad Ezio Biondi.
Più a destra: Angelo Zitelli, Padre Franco Monteverde e Nadia Parapetti.

Ultimo aggiornamento Giovedì 10 Novembre 2011 14:29